Articoli

Giù nella tana del coniglio: come funziona il nostro intestino

Pin
Send
Share
Send

Lunghezza: 7,5 metri. Superficie totale: 400 metri quadrati. Esattamente così tanto cibo passa attraverso l'intestino, saturandoci di sostanze nutritive. E se l'intestino è sano, il percorso attraverso di esso dura 24 ore. Dall'intestino dipende da quanto vivi. Per preservare la salute, ognuno di noi deve sapere come è disposto l'intestino e dove sono i suoi punti vulnerabili.

Se l'intestino non funziona correttamente, riflette immediatamente sul viso:

  • Pelle grigia
  • acne
  • rughe

Quali pericoli devono essere ricordati per evitare tutti questi problemi?

Avvelenamento - una minaccia per l'intestino tenue

Nell'intestino tenue, il cibo viene trasformato nelle particelle più piccole e digerito dagli enzimi dell'intestino stesso, della cistifellea e del pancreas.

Con l'aiuto dei microvilli che rivestono le pareti intestinali dall'interno, tutti i nutrienti vengono assorbiti nel sangue. E per tutto questo tempo l'intestino si riduce e spinge il grumo di cibo sempre più lontano.

Qualsiasi infezione o alcol attacca le cellule intestinali. Le sue navi sono distrutte, i microvilli muoiono. I nutrienti cessano di entrare nel flusso sanguigno, le tossine non vengono espulse dal corpo, il metabolismo è disturbato.

conclusioni:

  1. Lavati le mani prima di cucinare e prima di sederti al tavolo.

  2. Rinuncia all'alcol A proposito, non solo il tuo intestino, ma tutto l'organismo dirà grazie per uno stile di vita sobrio.


Costipazione: una minaccia per il colon

Se gli enzimi sono ospitati nell'intestino tenue, i microbi vengono assorbiti nell'intestino crasso. Solo un chilo di batteri vive nell'intestino.

I saprofiti "utili" si nutrono di residui alimentari non digeriti che gli enzimi non hanno affrontato. Durante la lavorazione, i batteri emettono gas tossici. Diversi litri di tali gas vengono prodotti al giorno. Per liberarcene, noi ... scoreggiamo.

Quando le violazioni della microflora intestinale possono essere stitiche. Se dura più di 4 giorni, riconsiderare la dieta. E se non c'è defecazione per 2 settimane, consultare immediatamente un medico. Questa condizione è in pericolo di vita.

conclusioni:

  1. Non dimenticare l'acqua - la bevanda più importante. Due litri di acqua al giorno salveranno da qualsiasi stitichezza.

  2. Le fibre grosse non accadono molto. Formano un nodulo di cibo e contribuiscono a frequenti movimenti intestinali. La dose minima di fibra al giorno è di 20 g. Non c'è una dose massima: frutta e verdura dovrebbero sempre essere sul tuo tavolo.

  3. Se sei stanco di masticare verdure e sedano sani, passa a carboidrati complessi e mangia il riso al posto del riso bianco e invece dei panini - il pane integrale.

  4. Se si soffre di stitichezza, non è necessario appoggiarsi al caffè. Il caffè, come l'alcol, rimuove semplicemente tutto il fluido dal corpo. E il tuo intestino ha bisogno di così tanto! Invece di una tazza di caffè, mangia le prugne, un ottimo lassativo naturale.

Pin
Send
Share
Send

Guarda il video: Hai la faccia storta? (Aprile 2020).