Allergia al cibo

Test per le allergie alimentari - Da uno smartphone

Pin
Send
Share
Send

Non sarebbe bello se ci fosse un modo per verificare se un alimento confezionato o un pasto da asporto fosse veramente sicuro da mangiare? O sapere se un'etichetta "può contenere" significa che un prodotto alimentare "contiene" il tuo allergene?

Questo è esattamente ciò che un nuovo dispositivo sviluppato da un team di ricercatori e ingegneri dell'UCLA guidato dal professor Aydogan Ozcan sembra essere in grado di fare. Soprannominato iTube, funziona sfruttando la potenza di uno smartphone per testare il cibo per gli allergeni delle arachidi in circa 20 minuti. Pesa meno di un decimo di sterlina e può stare in una tasca.

"Le persone saranno in grado di quantificare la quantità di allergeni e avranno la possibilità di caricare i loro risultati sul loro sito personale o su un server pubblico", ha detto a NBC News Ozcan, professore associato di ingegneria elettrica e bioingegneria.

Ecco come funziona: prima l'iTube è collegato a uno smartphone Android. Quindi una piccola quantità di cibo, come un biscotto, viene macinata e inserita in una provetta per mini-test con acqua calda e un solvente speciale. Dopo aver lasciato riposare la miscela per alcuni minuti, vengono aggiunti altri liquidi che reagiscono alla presenza dell'allergene. Un secondo tubo vuoto ha una luce a LED che lo attraversa e il tubo che contiene il campione.

La fotocamera del cellulare scatta una foto della miscela e la luce attraverso gli obiettivi speciali incorporati nell'iTube stesso. Un'applicazione di accompagnamento analizza la foto e mostra la quantità di allergene rilevato. È estremamente preciso, in grado di testare fino a una parte per milione (ppm) di arachidi.

Mentre per sviluppare il prototipo è stato utilizzato l'allergene delle arachidi, Ozcan è sicuro che il suo team sarà in grado di adattarsi agli altri allergeni e al glutine. Si aspetta che il dispositivo possa essere disponibile entro pochi anni.

Ozcan e il suo team hanno sviluppato altri dispositivi, che sfruttano anche la potenza e la diffusa disponibilità di dispositivi mobili, tra cui un microscopio e un analizzatore di emocromo.

Nota del redattore: vedere di più su questo dispositivo nell'edizione della primavera 2013 della rivista.

Pin
Send
Share
Send

Guarda il video: Allergie e intolleranze alimentari - STAREBENE - Seconda parte (Aprile 2020).