Celiaco

Atletica senza glutine: cosa mangiare

Pin
Send
Share
Send

La nutrizionista Melissa McLean Jory sottolinea l'importanza di ottenere vitamine, minerali e antiossidanti attraverso una dieta coerente ricca di frutta e verdura colorata.

Questi micronutrienti aiutano a velocizzare il recupero, ridurre l'infiammazione e aumentare la vitalità. Ma per un vantaggio in termini di prestazioni, è essenziale anche il bilanciamento di carboidrati, grassi e proteine.

Carburante ad azione rapida (zuccheri semplici per esigenze energetiche rapide)

  • Frutta secca: uva passa, datteri, papaia, ananas, mirtilli rossi, ecc.
  • Patatine al cioccolato
  • Miele

Combustibile a combustione lenta (carboidrati complessi ricchi di fibre e grassi di qualità per l'energia sostenuta)

  • Avena integrale, quinoa, grano saraceno o teff (assicuratevi che siano certificati senza glutine)
  • Noce di cocco
  • Noci o semi
  • Burro di mandorle o semi di girasole

Spuntino di recupero post-esercizio (carboidrati, proteine ​​ed elettroliti da ripristinare, ricostruire e reintegrare)

    • Mele affettate
    • Frutta secca
    • Panino di tacchino su pane integrale senza glutine
    • Noci o semi
    • Latte al cioccolato
    • Arance
    • acqua

Circa 30 a 60 minuti dopo l'esercizio è la finestra dei tasti; se ti manca, il recupero sarà compromesso.

Per la ricetta Smoothie Endurance di Jory, visita AllergyHelp.club.

Guarda anche: Segreti di dieta di atleti senza glutine

Pin
Send
Share
Send

Guarda il video: Il mio menu vegano quotidiano - Massimo Brunaccioni (Aprile 2020).